SAN GIOVANNI DI SINIS

CITTÀ DI THARROS

Conosciuta in tutto il mondo come uno dei simboli storici del mediterraneo occidentale, la città di Tharros fu fondata alla fine del VIII secolo a.C. dalla civiltà fenicia. Nel 238 a.C., con l'arrivo dei Romani in Sardegna, l'area subì un importante mutamento urbanistico con la costruzione di diversi edifici e strade. Tra le strutture che si possono ammirare ancora oggi ci sono le colonne e la base del tempio, le terme romane, il tophet e il Cardo Maximus. Per info e prenotazioni rivolgiti al nostro personale.


CHIESA DI SAN GIOVANNI DI SINIS

La chiesa di San Giovanni di Sinis rappresenta uno degli edifici cristiani più importanti di tutta la Sardegna, insieme alla basilica di San Saturnino di Cagliari e a quella di Sant'Antioco nell'omonimo paese. L'impianto originario a croce greca risale al VI secolo d.C., momento culminante della riconquista bizantina guidata dall'Imperatore Giustiniano. Tra il X e l'XI secolo l'edificio venne ristrutturato con l'adozione di una pianta a croce latina visibile ancora oggi. Attualmente vengono celebrati i culti dedicati a San Giovanni Battista e a Sant'Agostino.


CAPANNE DI FALASCO

Le capanne di falasco, dette barraccas de cruccuri, sono legate al mondo della pesca e fungevano da ricovero per l'attrezzatura e rifugio per i lavoratori. Costruite con erbe palustri e in punti strategici, formavano solitamente dei piccoli villaggi, tra i tanti si ricordano quelli di Portu S'uedda, Mare Morto, Su Siccu e Torregrande. Intorno agli anni '80, con il cambiamento delle zone di pesca, le capanne vennero demolite quasi tutte. Oggi ne restano poche, alcune sono private, mentre altre sono state ricostruite dall'Area Marina Protetta.


LE TORRI COSTIERE

Le torri costiere presenti nell'area di Cabras furono costruite durante la dominazione spagnola, tra il XVI e il XVII secolo, per difendere il territorio e proteggere le popolazioni locali dalle minacciose incursioni arabe. La Torre di San Giovanni di Sinis, adiacente all'area di Tharros, la Torre Vecchia o di Capo S. Marco, e la Torre del Sevo o Turr'e Seu, sono situate sulla costa e in caso di necessità venivano armate. La Torre di Su Pottu è situata sulle rive dello Stagno di Mar'e Pontis, collegata all'omonima peschiera, e fungeva da controllo per le attività di pesca.

 

facebookpng        instagram-1png